venerdì 18 aprile 2008

Osama e la Lega


WASHINGTON - L'area in cui si nasconde Osama Bin Laden è stata individuata dai servizi di intelligence occidentali. Lo hanno riferito fonti vicine all'amministrazione, interpellate da Repubblica. Il "primo bersaglio" dell'offensiva annunciata da George W. Bush è nella regione dell'Oruzgan, un'area montuosa di gole e forre, valichi e passi a sud-ovest della capitale Kabul in direzione di Kandahar. I servizi di intelligence occidentali hanno ristretto il luogo dove si nasconde il leader di Al Qaeda a "un quadrilatero di poche miglie quadrate".
7 ottobre 2001 [Repubblica]


Se non fossero morte migliaia di persone ci si potrebbe fare una barzelletta.
I paesi più potenti al mondo con i servizi segreti ed eserciti migliori di tutti i tempi non riescono a scovare un uomo e i suoi quattro compari.
La cosa più sorprendente è che costui, pur essendo stato additato come responsabile di tutte le disgrazie del mondo, non sia indagato dall'FBI per l'attentato alle torri gemelle.
Povero Osama, è anche passato di moda e non lo considera più nessuno, ora da noi si pensa solo agli extracomunitari che ci vogliono invadere.
La Lega, che ha fatto la campagna elettorale su di loro, ha avuto un consenso inaspettato, dicono che loro ci rubano il lavoro e che comunque i salari sono bassi perché loro sono sottopagati.
Siamo un paese strano ( forse anche altro), accettiamo che il nostro esercito spenda una montagna di denaro per cercare un uomo che forse è morto da anni e ci lamentiamo degli extracomunitari che abbassano i nostri guadagni.
Osama sarà fuori moda ma il “divide et impera” è sempre in auge.

3 commenti:

  1. onestamente a meturbano tutte quelle persone che bevono a gola aperta le notizie tv.
    non fanno caso a quei vocaboli che tra le righe esprimono giudizi che poi senza rifletterci condividono pure.
    nessuno in tv parla piùdelle ragioni che gli usa avevano usato per muovere
    guerra, ragioni che ora sono chiaramente frottole (anche allora lo erano, ma si aveva il beneficio del dubbio almeno).
    ma la gante non capisce,o non vuole capire, che siamo tutte pecore.
    ci rigirano come calzini.
    chiaro esempio: han votato un delinquente.
    bha.che schifo.

    RispondiElimina
  2. il fatto che osama non sia ricercato è da sottolineare.....non so qnt gente lo sappia...il bello è che lavorava per gli usa... quando loredana bertè andò alla casa bianca con borg...con il presidente c'era anche osama!

    RispondiElimina
  3. @kat la gente non vuol crederci, sconvolgerebbe la loro vita.

    @Ivan Fedorovic non l'ha visto solo la Bertè, molti sanno che la famiglia di Osama era culo e camicia con quella di Bush.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.