sabato 24 maggio 2008

Andreotti Golpe e P2

Nel Golpe Borghese (tentativo di colpo di Stato avvenuto in Italia nella notte tra il 7 e l'8 dicembre 1970) erano coinvolte alcune delle più grandi organizzazioni criminali del periodo, come mafia e P2, ma anche vertici militari e servizi segreti, uno scenario ben diverso da quei quattro sessantenni nostalgici di cui parla la sentenza finale di assoluzione.
Ma perché allora, nel 1974, prima di consegnarlo alla magistratura, dal dossier di Labruna (agente del SID, tessera P2 1613) furono tolte delle parti così importanti?
Un giornalista della trasmissione “la storia siamo noi” lo chiese a chi trasmise materialmente quel dossier ai giudici, l'allora ministro della difesa Giulio Andreotti.
Il giornalista chiese ad Andreotti: perché censurò il dossier dei servizi sul golpe Borghese prima di passarlo alla magistratura?
Andreotti rispose che c'erano delle cose che non erano fondamentali dal punto di vista penale ma la cui pubblicità poteva essere nociva sotto altri aspetti.
È un vero peccato che fra quelle pagine censurate vi fossero nomi interessanti tipo Torrisi, che sarebbe diventato capo di stato maggiore della difesa, Marchesi e lo stesso Gelli, tutta gente che poi si scoprì essere piduista.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.