domenica 4 maggio 2008

Gabriel Naudé

Bisogna che i principi o i loro ministri si impegnino a manipolare e persuadere [il pubblico] con belle parole, a sedurlo e ingannarlo con le apparenze, a conquistarlo e portarlo dalla propria parte con i predicatori e i miracoli [...] o per mezzo di buone penne, facendo scriver loro libretti clandestini, manifesti, apologie e dichiarazioni appositamente composte per menarli per il naso e far loro credere a occhi chiusi a tutto quanto è scritto [...]
Gabriel Naudé (1600-1653)

Sono passati 3 secoli e mezzo ma non è cambiato niente.

2 commenti:

  1. Pensavo appunto questo, mentre leggevo.
    Certe cose sembrano valere sempre.

    RispondiElimina
  2. Quando una cosa funziona ...

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.