martedì 27 maggio 2008

Israele possiede 150 bombe nucleari

Jimmy CarterJimmy Carter, ex presidente degli Stai Uniti e premio Nobel, rivela al 'Times' di Londra che Israele possiede 150 bombe nucleari, le sue dichiarazioni hanno suscitato scalpore perché Israele non ha mai ammesso di averle.
Ha usato parole dure anche contro l'UE che mantiene una posizione passiva sul conflitto israelo-palestinese e non interviene per tentare di fermare l'embargo che sta riducendo alla fame gli abitanti di Gaza.
Carter sa benissimo che Israele è strategicamente troppo importante per agli USA, probabilmente sa pure che la situazione palestinese serve a tenere accesa la miccia che farà esplodere l'Iran.
Il premio Nobel potrebbe essere più chiaro quando parla dell'UE, potrebbe dire, ad esempio, che l'UE non vuole intromettersi nelle scelte israeliane (e quindi USA) perché è parte attiva nelle mire espansionistiche in Medio Oriente.
Jimmy Carter sarà pure premio Nobel per la pace, ma parla da ex presidente degli Stati Uniti d'America.

5 commenti:

  1. La divina provvidenza ha tolto Carter dalla scena politica, altrimenti gli USA sarebbero diventati una landa asiatica.

    RispondiElimina
  2. necessita di verificare:)

    RispondiElimina
  3. necessita di verificare:)

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.