mercoledì 2 luglio 2008

Il buio di Walter

Veltroni"Mentre c'è una crisi nel Paese in comparti decisivi come quello dell'auto, il dibattito politico ruota attorno a tutt'altre questioni, sempre concentrate sui problemi di un Presidente del Consiglio che, invece, dovrebbe occuparsi lui e il governo delle questioni del Paese più che delle questioni che lo riguardano direttamente". (Walter Veltroni su Sky Tg24)
A Uòlter bisognerebbe ricordare che si parla di una legge sul conflitto di interessi da parecchi anni e che nessun governo di sinistra (?) si è mai preoccupato di farla votare in parlamento.
Gli si potrebbe anche rammentare che il governo di centrosinistra, per voce di fassino (dove diamine è finito? Forse sta abbassando le luci per passare dall'ombra al buio) , aveva promesso una legge sul conflitto di interessi dopo aver tolto il paese dalla palude in cui fu gettato dal governo del nano. Invece niente da fare, il paese è infognato e il nano è ancora li.
Il finto buonismo-perbenismo di Uòlter ci sta rovinando, dopo aver affossato l'ultimo brandello di pseudo sinistra ci vuole portare ad accettare l'immunità delle alte cariche che sa di ventennio tanto caro ai nostri nuovi governanti.
So' tempi bui, altro che ombre.

2 commenti:

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.