sabato 12 luglio 2008

Il video più commentato

Il video italiano più commentato in Youtube Italia non è l'ultima performance del marito di Costanzo o il tacco spettacolare di Totti.
Il video italiano più commentato è "IL VATICANO VESTE PRADA" con 8554 commenti.
Forse non siamo un paese da buttare.

6 commenti:

  1. grazie per lo splendido servizio. Cosa posso aggiungere? Vado a vomitare

    RispondiElimina
  2. Complimenti per il nuovo template. Se togli i commenti dal popup è perfetto.

    RispondiElimina
  3. Grazie, è roba mia, la plasmabilità di blogspot è favolosa.
    A ma piace il popup.

    RispondiElimina
  4. @Donna Cannone
    Non ho capito se è il post che ti fa vomitare o il contenuto del video.

    RispondiElimina
  5. erripotter e la camera dei dineros14 luglio 2008 16:03

    Marco 12:
    [41]E sedutosi di fronte al tesoro, osservava come la folla gettava monete nel tesoro. E tanti ricchi ne gettavano molte. [42]Ma venuta una povera vedova vi gettò due spiccioli, cioè un quattrino. [43]Allora, chiamati a sé i discepoli, disse loro: «In verità vi dico: questa vedova ha gettato nel tesoro più di tutti gli altri. [44]Poiché tutti hanno dato del loro superfluo, essa invece, nella sua povertà, vi ha messo tutto quello che aveva, tutto quanto aveva per vivere».

    Luca 21:
    [1]Alzati gli occhi, vide alcuni ricchi che gettavano le loro offerte nel tesoro. [2]Vide anche una vedova povera che vi gettava due spiccioli [3]e disse: «In verità vi dico: questa vedova, povera, ha messo più di tutti. [4]Tutti costoro, infatti, han deposto come offerta del loro superfluo, questa invece nella sua miseria ha dato tutto quanto aveva per vivere».

    Scusate, ma che volete?
    Si mettono semplicemente in pratica le direttive del capo...

    RispondiElimina
  6. http://www.youtube.com/watch?v=CQyKx8W2zxI&feature=BFa&list=UUPP-gyxPQvNXmgvUH6Goe3A

    17489 commenti.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.