venerdì 5 settembre 2008

In USA incitano al terrorismo

Dal palco della convention, McCain spara le solite fesserie tipiche di una mentalità destrorsa e militarista: "Mi sono innamorato del mio paese - ha detto - quando ero prigioniero nel paese di qualcun' altro. L'ho amato non solo per i molti comfort che la vita offre qui. L'amato per la sua fede nella saggezza, nel giudizio e nella bontà della sua gente".
Se identifichiamo "la sua gente" con il governo Bush possiamo ritenere che la saggezza, il giudizio e la bontà siano perlomeno scadenti.
L'ultima trovata dei poliziotti "buoni" è stata quella di arrestare oltre 600 persone che manifestavano pacificamente il loro dissenso alla Convention repubblicana. Tra le accuse 'cospirazione' e 'incitamento al terrorismo'.
La parola "terrorismo" è ricomparsa più minacciosa che mai, scalzata dalla più pericolosa "nucleare" è ritornata in auge forse perché garantisce un controllo migliore sulla popolazione.
È questo il cambiamento annunciato dal candidato repubblicano?

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.