sabato 20 settembre 2008

La vita segreta di Tzipi Livni

Tzipi LivniTzipi Livni, attuale ministro degli esteri israeliano, ha vinto le primarie del suo partito, il Kadima, e quindi succederà al dimissionario Olmert.
L'avvocato Livni ha però alle spalle una vita che definire spericolata è riduttivo. Secondo il Times online, negli anni '80 la signora era un agente del Mossad (servizi segreti israeliani) a Parigi. Gli anni '80 erano un periodo piuttosto caldo per Israele e si registrano parecchie morti "violente" proprio a Parigi:
- Giugno 1980: capo del programma nucleare iracheno, Yahia El-Meshad, assassinato nel suo albergo di Parigi.
-Aprile 1979: esplosione alla CNIM Industries provocano danni al reattore nucleare destinato all'Iraq. Si sospettata il coinvolgimento del Mossad.
- Ottobre 1980: auto bomba esplode al di fuori di una sinagoga di Parigi uccidendo quattro persone.
- Agosto 1982: cinque uomini con mitragliatrici e granate aprono il fuoco nella Parigi ebraica, muoiono sei persone e 22 sono i feriti.
Il nostro piduista in confronto sembra un chierichetto.

1 commento:

  1. mah, speriamo che qualche suo ex collega di parte avverso si prenda come ultimo incarico di toglierla dalle peste e dal futuro di quella regione. Secondo me fa del male a prescindere. Un po come il cianuro.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.