mercoledì 8 ottobre 2008

Comitato per un'alternativa energetica

Un commento a quest'appello:
"Il 15 novembre 2008, a Caorso si costituirà il Comitato per un'alternativa energetica, basata sulle fonti rinnovabili e il risparmio, anziché su un ingiustificato aumento dei consumi e sull'uso delle fonti fossili e di quella nucleare, come propone il Governo."[Ambiental...mente]

evidenzia la mancanza di nozioni per riuscire a capire il problema del nucleare.
Questo è il commento:
"non ho neanche letto il tuo post che tanto sono sempre le solite menate dei chi non si rende conto che siamo circondati dal nucleare e se dovesse succedere un guasto ne subiremmo le conseguenze senza aver usufruito dei benefici almeno se le avessimo anche noi non dipenderemmo dagli altri e se succedesse un guasto se non altro ne avremmo goduto i benefici e non subiremmo solo i danni ciao."

La quasi totalità dei guasti nelle centrali nucleari, con fuoriuscita di materiale radioattivo, ha comportato un inquinamento delle zone circostanti e non ha interessato gli stati confinanti.
Solitamente sono piccole fuoriuscite che vanno a contaminare le falde acquifere e di conseguenza animali e piante di cui ci cibiamo.
Speriamo che i vari Scajolini si convincano.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.