giovedì 9 ottobre 2008

Il folletto degli emendamenti a sorpresa

Quel diavoletto della Gabanelli ne ha fatta un'altra delle sue: la trasmissione Report ha scoperto che nel decreto Alitalia è stato inserito un emendamento che salva i manager accusati di mala gestione aziendale quando l'impresa si trova in stato di fallimento.
La magagna è stata ripresa da Repubblica e, subito dopo, il ministro dell'economia ha minacciato le dimissioni nel caso in cui l'emendamento non fosse stato ritirato. Dopo la sfuriata di Tremonti, le fonti governative hanno annunciato che il decreto salva manager sarà eliminato.
Il folletto degli emendamenti "a sorpresa" che "di sua iniziativa" ha scritto e firmato il salva manager è l'ing. Angelo Maria Cicolani, nel suo sito si è posto la domanda: "Chi Sono - Perchè in politica", ma non vi è risposta.

8 commenti:

  1. quanti scheletri dimorano nei suoi armadi?
    un tale emendamento è solo frutto di "combine" con amici ed amici degli amici e dimostra per quali "nobili" motivi sia entrato in politica.

    P.S. complimenti a Tremonti, Pierino sotutto si è finalmente svegliato in un sussulto di decenza

    RispondiElimina
  2. "Pierino sotutto" se ne sarebbe dovuto accorgere prima di Report.

    RispondiElimina
  3. perchè dev'essere davvero che non lo sapeva!!!!

    RispondiElimina
  4. Contenuti interessanti della Galbanelli, ma è una delle altre sfide di una giornalista che non fa eccezione, che si piega al volere dei "grandi" e che lancia sfide dalle quali poi scappa con la coda fra le gambe. Non ci credete? Chiedetelo a Paolo Barnard!!!

    RispondiElimina
  5. Così dice Barnard, ma chi ha ragione?

    RispondiElimina
  6. erripotter e il TG1 delle 209 ottobre 2008 15:48

    Interessante questa storia di Barnard...però non si capisce chi abbia ragione e chi no, almeno dal link riportato.
    Comunque mi sembra sbagliato che si dia colpa alla Gabanelli di un "fuggi fuggi" dal caso di Barnard: lei fa il suo lavoro quando mette in onda cose documentate dicendo le cose chiare come in genere fa.
    Semmai la colpa mi pare che qui sia dei vertici della Rai che non danno i dindini ai giornalisti per difendersi per "causa di servizio", almeno fino a prova contraria.
    Quindi dire che la Gabanelli si piega ai grandi mi sembra molto sbagliato: il problema sono i grandi stessi, che, il giorno dopo Report, non muovono (quasi sempre...) un dito per cambiare le ingiustizie denunciate.
    Se la Gabanelli non fa eccezione, perchè non metterci Giorgino a fare Report? 8-)

    RispondiElimina
  7. Erri, non bestemmiare per favore.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.