mercoledì 1 ottobre 2008

La caduta di Bush

Monica LewinskyGli statunitensi detestano George W. Bush. Dopo gli attentati dell'11 settembre 2001 il presidente USA poteva contare su un consenso del 92% che, in questi giorni, è sceso al 26%.
Molto probabilmente la capitolazione è dovuta alla crisi economica che attanaglia gli Stati Uniti in questo periodo.
Sicuramente ha influito molto di più delle guerre che, sotto il suo mandato, hanno ucciso migliaia di persone innocenti, come i civili feriti o uccisi a Sangin durante le operazioni anti-talebane della Nato. C'è da chiedersi: quanti americani sanno che il loro presidente ha mentito spudoratamente sulle armi di distruzione di massa per poter attaccare l'Iraq? Incredibilmente ha avuto più grattacapi Clinton per aver mentito alla sua gente sul "suo sigaro".
Sono proprio strani gli statunitensi, fanno scandali per un vestito macchiato e non si smuovono per mandare a casa un delinquente. Ricordano tanto gli italiani.

2 commenti:

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.