venerdì 17 ottobre 2008

La società dei magnaccioni e l'UE

OilfieldsDopo le vivaci proteste italiane, Bruxelles risponde:
"Nessun attacco all'Italia". il pacchetto per contenere l'effetto serra, "permetterà all'Italia di fare l'affare migliore. Gli interventi per contenere le emissioni faranno crescere l'occupazione dello 0,3%, e il costo per lo Stato italiano non sarà l'1,4% del Pil entro il 2020, ma sarà contenuto tra lo 0,51% e lo 0,66% del Pil. Non capisco perché l'Italia sia così pessimista".
Come perché? Perché l'Italia è il paese dei magnaccioni e senza il petrolio si mangia di meno.
Solo per fare un esempio, il Presidente della Moby Lines, Vincenzo Onorato, ha dichiarato:«La lotta di Pecorini per consentire al Gruppo Tirrenia di ottenere dallo Stato italiano circa 1 miliardo di euro di sovvenzioni è in aperta contraddizione con le regole dell'Unione Europea e le esigenze della popolazione della Sardegna».
Ma che ce frega, ma che ce 'mporta si l'oste ar vino cià ...

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.