domenica 21 dicembre 2008

Il solito Silvio, sarà un 2009 difficile

Nella conferenza stampa di fine anno a Villa Madama il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è intervenuto sui principali temi del dibattito politico ed economico:

puntare "verso un debito inferiore al 100% del Pil" con una "politica di rigore e di tagli agli sprechi" e "Tutto ciò che sarà recuperato nella lotta all'evasione contro tanti italiani troppo furbi sarà utilizzato per abbattere le tasse"
La lotta contro gli sprechi si vedrà, ma se evitassimo di spendere milioni nella guerra in Afghanistan o regalare miliardi con il Cip6 non sarebbe male. La lotta all'evasione fiscale è cominciata maluccio: per il 2008 le Fiamme Gialle hanno accertato evasioni all'Iva per 4,3 miliardi e violazioni all'Irap per 19,4 miliardi, il 30% in più rispetto al 2007.

"La profondità e l'estensione di questa crisi, che comunque non neghiamo - ha aggiunto il premier - sta tutta nella mani dei cittadini italiani ed europei".
I cittadini europei pensano a fare le formichine visto che tutti prevedono un 2009 catastrofico, tranne Silvio ovviamente.

"poteri di indirizzo e controllo del governo sui pm. Ci sarà solo il voto del Parlamento sulle priorità da seguire alla lotta alla criminalità"
Questa è la frase più preoccupante, il controllo del governo sui pm è tipico di un paese fascista.

"bisogna restringere le intercettazioni anche sulle indagini sui reati contro la Pubblica Amministrazione"
Togliere l'arma migliore dell'investigazione proprio nei reati alla PA stride parecchio con i fatti di cronaca giudiziaria di questi giorni, per non parlare di quelli passati.

appello "alle giunte del comune di Napoli e della regione Campania affinché si dimettano e consentano di andare a nuove elezioni"
Se, giustamente, si dimettessero le giunte del comune di Napoli e della regione Campania allora dovrebbe dimettersi anche il governo, o i processi che riguardano il premier non contano?

"Bisogna ricominciare con il nucleare" "noi oggi paghiamo quelle decisioni e siamo un paese tributario, e questo fa sì che paghiamo il costo dell'energia il 35% in più degli altri Paesi europei"
Nessuno sa quanto costa l'energia elettrica prodotta dalla fissione nucleare, è impossibile stabilire i costi di un deposito di scorie che deve durare 1 milione di anni.

Il solito Silvio, niente di nuovo, sarà un 2009 difficile.

3 commenti:

  1. Inutile interrogare Paolo Fox?

    RispondiElimina
  2. Ciao Vi. Ti giuro che non sapevo chi fosse Paolo Fox, interrogarlo è comunque inutile.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.