domenica 7 dicembre 2008

Travaglio vs CSM

Leggendo solo il post di Travaglio, sembra di vivere in un regime d'altri tempi. Quando il suo pezzo recita:
Tutti uguali, tutti a casa. Pari e patta.Come aveva anticipato la stampa di regime ieri mattina.
Corriere della sera: “Guerra tra pm”. Repubblica: “Guerra tra pm”. Stampa: “Guerra dei pm”. travaglioGiornale: “Guerra tra giudici”. Mattino: “Guerra tra procure”. Unità: “Guerra totale tra procure”. Riformista: “Toga contro toga”. Europa: “Guerra civile fra magistrati”. In attesa del Partito Unico, abbiamo il Giornale Unico.
Tutti a sostenere che Salerno uguale Catanzaro, anche se Salerno indaga su Catanzaro per un obbligo di legge, mentre Catanzaro indaga su Salerno contro la legge".
ti si accappona la pelle e vorresti uscire con un forcone in mano e farti giustizia da solo.
Però c'è qualcosa che non torna. Leggendo l'articolo di Repubblica, si trovano parecchi punti a favore della tesi di "regime", per esempio: le 1700 pagine del decreto di sequestro che sono state pubblicate su Internet vanno ben oltre la privacy degli indagati, Jannelli che rivela: "Durante la mia permanenza a Catanzaro sono venuto a conoscenza che la procura di Paola stava svolgendo una indagine parallela alla nostra, quasi un doppione di Why not" evidenzia un possibile contrasto tra i due indaganti .
Sembra che l'atto del CSM sia stato veramente "dovuto". Resta da sperare che, dopo finiti gli accertamenti, si continui con "Why not", altrimenti si potrebbe riprendere in considerazione l'opzione "forconi".

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.