lunedì 9 febbraio 2009

Israele spara contro i contadini

Il metodo israeliano è sempre lo stesso: ridurre alla fame ed alla disperazione il popolo di Gaza. Avevamo già parlato di Vittorio Arrigoni che venne arrestato dalla Marina militare israeliana, insieme ad altri due pacifisti, mentre scortavano i pescherecci carichi di medicinali per Gaza prima dell'ultima invasione. Ora Israele utilizza un nuovo metodo: sparare contro i contadini per impedirgli di lavorare. È per questo che i membri del gruppo pacifista International Solidarity Movement (Ism) "scortano" i lavoratori nei campi, non c'è altra soluzione per potergli permettere di non lasciare i loro terreni incolti e quindi mangiare.
Se questo non è terrorismo ...?

Video: Soldati israeliani sparano a contadini

1 commento:

  1. hanno davvero fatto carne da macello... boh! E' una cosa che va al di là della mia capacità di comprensione...

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.