venerdì 25 settembre 2009

Il nostro amatissimo Premier

Licio GelliQuando l'ho letta ho pensato subito a voi, cari lettori. Non potevo non rendervi partecipe di una tale profonda riflessione che a noi, poveri stolti e ignoranti, fa capire quanto sia grande il nostro amatissimo Premier:

«In Abruzzo Silvio Berlusconi ha dimostrato una sensibilità diversa da quella di tutti i suoi predecessori recandosi personalmente innumerevoli volte sui luoghi della tragedia, e non credo al solo fine di vedere le macerie, ma evidentemente per verificare lo stato di avanzamento dei lavori di ricostruzione». Valerio Cianciulli, Presidente del comitato Silvio per il Nobel.



Ai colleghi di Cianciulli, qualora passassero da queste parti, consiglio una piacevole lettura:
Le ultime balle del governo

4 commenti:

  1. ma non era perché Tarantini aveva lasciato uno stock di zoccole da quelle parti?

    RispondiElimina
  2. Vi leggo da un bel po' in silenzio... Proprio oggi su Facebook ho trovato un gruppo di sostenitori del premio Nobel per Mr. B..ean , ho riso pensando ad una goliardata.. ora il tuo post mi lascia di stucco, non riesco a capacitarmi del fatto che ci siano davvero persone così.. così... non ho parole...

    RispondiElimina
  3. @ Sam
    Ssssssssh! Non si può dire zoccole, al massimo escort.
    @ Silv
    Benvenuta Silv, a suo tempo ho usato acefali. Clicca qui.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.