venerdì 9 ottobre 2009

Cor(ro)sivo 48 - Kabul e lo zoo di Gaza

di pugioba

Berlusconi: «Possibile dialettica leale, ma in Italia nessuno è super partes», ha dichiarato mentre mangiava un piatto di spaghetti. Sulla testa di Napolitano.

Attentato a Kabul, 17 morti. Ma non essendo italiani, non sono volati subito in cielo.

Como, donna ventiseienne, indagata per la morte della sorella, tenta di bruciare viva anche la madre. Il fatto potrebbe aggravare la sua posizione.

I leoni marini in azione contro mine e rifiuti tossici. "Commovente", ha dichiarato il portavoce degli sgombri.

Gaza, animali dello zoo decimati dalla guerra: mancano le zebre, strisce dipinte sui muli. Il progetto verrà ripreso da Israele tra qualche anno, truccando alcune migliaia di israeliani da palestinesi, giusto per accontentare gli ispettori dell'Onu.

4 commenti:

  1. Noooo...Nobel per la Pace a Obama...nonostante la canzoncina, i poteri forti continuano a congiurare contro il nostro Silvio.

    RispondiElimina
  2. mater mediterranea9 ottobre 2009 21:49

    Per il Nobel,berlusc è poco abbronzato. Battute a parte, il Nobel a Obama non lo"capisco", come dire,mi sembra troppo affrettato, mi sembra usato come un'arma, come"unu puntogliu": oh, guarda che ti abbiamo dato il Nobel ora devi fare...Pensavo che il Nobel fosse un riconoscimento per meriti già acquisiti, per "missioni" già portate a termine;Obama mi piace, i suoi intenti sono ottimi ma... li devo ancora vedere, non mi basta il clima che ha creato,anche se il clima(in tutti i sensi) è importantissimo.Non è ancora Mandela, e.. neanche Gorbaciov.

    RispondiElimina
  3. i morti talebani né si contano, né vengono menzionati. Altrimenti dovremmo ripassare le intersezioni tra insiemi, sarei da so(m)mare anch'io

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.