martedì 27 ottobre 2009

Da Marrazzo al GF

marrazzo grande fratello
Un post che si potrebbe intitolare in diversi modi: welcome to Italy, l'Italia è tutta qua, ma dove volemo anna', pubblico ludibrio cercasi, voyeurismo dominante, un paese di preti e guardoni, etc. Comunque è l'ennesima prova che il problema dell'Italia non è Berlusconi ma chi lo vota... e non solo.

3 commenti:

  1. Concordo sulla problematica vera e propria, rappresentata dal popolo/gregge.
    Il popolo/gregge non ha una propria e vera vocazione/futuro: è il pastore che decide quale sia l'erba da brucare e indirizza le pecore grazie anche a degli aiutanti (cani pastore).
    Oltre ad Alessia Marcuzzi, presenta il Grande Fratello Alfonso Signorini.

    RispondiElimina
  2. esiste il libero arbitrio di non guardare la televisione, anzi, di non accenderla proprio

    RispondiElimina
  3. è il problema dell'uovo e della gallina: i teledipendenti sono sempre meno capaci di svegliarsi dal torpore e chi potrebbe suonare la sveglia non lo fa e tiene le tapparelle abbassate perchè conviene così a tutti (quelli che un qualche potere esercitano).
    Come diceva Elio "sono in un circolo vizioso... sono socio ... so-cio".

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.