lunedì 15 marzo 2010

23 milioni di euro ma l'ha fatto per noi

Silvio Berlusconi, all'inizio degli anni ' 80, espande in modo travolgente il suo impero e il suo reddito passa così da 406 a 603 milioni di lire. Nell' 89, il record degli imponibili più alti spetta a Milano, dove il Cavaliere domina con oltre 10 miliardi di lire. Poi è dimagrito, scendendo nel '96 ad "appena" un miliardo e 842 milioni.
Gli anni passano e il gruzzolo risale: 12 milioni e 731 mila euro di reddito imponibile dichiarato nel 2002, un milione e mezzo in più rispetto al 2001 (il Governo Prodi-D'Alema l'ha quasi ucciso). Per finire, il suo reddito nella dichiarazione Irpef del 2009 è di 23 milioni di euro. Comunque l'ha fatto per noi.

9 commenti:

  1. Sembra una cifra piccola piccola, non proporzionata a tutto l' amore che ci dona. Propongo una colletta.

    RispondiElimina
  2. con queste notizie se si potrebbe giudicare in none del popolo italiano
    il risultato sarebbe:siete condannati
    nelle patrie galere per 40 anni buttando via le chiavi fino a che morte non vi sapara,sarebbe la soluzione per pulire la ladruncoleria
    parlamentare'è quì si propone che chi supera il reddito di 30.000 euro non può più leggiferare in parlamento e chi a superato i sessanta anni di età deve essere licenziato dallo stesso.

    RispondiElimina
  3. E'GIUNTA L'ORA DI FARE PIAZZA PULITA DI TUTTI I PARLAMENTARI CHE RAGGIUNGONO 3 LEGISLATURE E DI SBATTERLI FUORI DAL
    PARLAMENTO NON POTENDO PIU'ACCEDERE.CHIUNQUE VIOLA LA LEGGE
    VERRANNO TOLTI I DIRITTI DI PERCEPIRE PENSIONE E STIPENDIO E MESSO ALLA MERCE' DI GIUDIZIO DAL POPOLO ITALIANO,IN AGGIUNTA OLTRE I 60 ANNI DI ETA' NON POSSONO PIU' ESSERE AMMESSI IN PARLAMENTO E NEPPURE AL SENATO VALGONO LE STESSE CONDIZIONI COME ALLA CAMERA.
    QUESTO PER EVITARE LADRUNCOLERIE CHE TUTT'ORA ESISTONO NELLE DUE CAMERE E VIA TUTTI QUELLI CHE ABUSANO DEL POTERE PER I PORCI INTERESSI PERSONALI.
    GLI STIPENDI DI CHI GESTISCE LE AZIENDE DELLO STATO VEDI RAI NON DEVONO SUPERARE I 2500 EURO MENSILI
    PENA LA MESSA AL BANDO DI CHI SUPERA LO STIPENDIO INDICATO.
    NEL MENTRE GLI APPALTI PUBBLICI SONO CONSIDERATI SE NON COMPRENSIBILI ALLA MESSA AL BANDO E MESSO SOTTO PROCESSO IL MINISTERO DI APPARTENENZA CON LE RELATIVE DIMISSIONI,MENTRE PER GLI ENTI PUBBLICI VEDI COMUNI PROVINCIE E REGIONI ANCHE IN QUEGLI ENTI VALE QUANTO SOPRA DESCRITTO.
    SE NON SI ADOTTA QUESTO SISTEMA NON
    SI RISOLVONO I PROBLEMI ESISTENTI QUINDI L'INVITO A PROPORRE E LEGIFERARE QUANTO SOPRA,PENA LA RIVOLUZIONE POPOLARE.

    RispondiElimina
  4. Io sinceramente non lo invidio: non vorrei essere piccolo e brutto come lui, e così odiato! Per me, se crepa domani o se continua a vivere ("fino a 150 anni!" ha minacciato ultimamente) è pressappoco lo stesso. Il mondo ha bisogno di simili buffoni su cui scaricare la rabbia.

    RispondiElimina
  5. Adesso capisco perchè dice sempre che la crisi non esiste! Per lui sicuramente no.

    RispondiElimina
  6. mater mediterranea16 marzo 2010 13:05

    Mischineddu! lu lastimo? 'h in tottu su 'horo! Non mi piace berl. nè lo invidio(anzi,i suoi soldi sì)ma lo considero una persona molto intelligente, che sa quello che vuole e sa come ottenerlo. Vuole anche essere "amato", se non da tutti dai più; la contropartita è l'odio dell'opposta "fazione". Suscita comunque sentimenti forti nel popolo (ce ne fosse qualcuno a sinistra!), il popolo che lui sa solleticare e dal quale sa trarre le parti peggiori. S'è visto altre volte. Chi non riesco a capire sono le persone cosiddette di "alto sentire" che dovrebbero ragionare con la loro testa e non con gli istinti e invece lo seguono e lo"adorano". Sarà per i soldi? Comunque l'Italia al populismo non ha fatto ancora gli anticorpi, è una nazione ancora molto giovane, la regione Sardegna, poi, è ancora "infanta". Ma prima o poi tutti crescono, non avranno tutti la sindrome di Peter Pan!
    P.S.:che c'entra l'età con la ladroneria? Ci sono fior di trentenni che sono maestri d'imbrogli e ruberie: l'età non è un handicap(o si?).

    RispondiElimina
  7. Ma perchè c'è gente fissata coi 60 anni?
    Per lasciare il posto ai giovani?
    E chi l'ha detto che questi siano migliori degli adulti/anziani?
    Non è che certi commentatori si sentono qualcuno solo se copiano le cazzate di Grillo?

    RispondiElimina
  8. D'accordo con Mater e Danx, non è l'età il problema.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.