venerdì 19 marzo 2010

La gitarella romana

Dopo le ultime performance con i fotoritocchi e le inquadrature mirate dei sostenitori del Presidente, penso di non essere il solo ad attendere le ultime trovate per domani. Comunque hanno avuto tutto il tempo per contattare i figuranti, una gitarella romana a spese del premier potrebbe aumentare il desiderio di manifestare.



4 commenti:

  1. "mi viene il vomito...è più forte di me..."

    RispondiElimina
  2. E lo so, "ci vuol qualcosa per tenersi a galla sopra questa merda".
    È dello stesso autore, ma nel suo periodo
    brown... sugar. :)

    RispondiElimina
  3. Quello che mi dà più fastidio non sono le orgie di gruppo dei militanti del partito dell' amore a pagamento o gli incitamenti all' orgasmo plurimo del loro capocchio.
    Quello che mi dà fastidio è il fatto che questa esibizione da Oscar degli imbecilli la pagaranno con i soldini del partito. Ergo, soldini da finanziamento pubblico. Ergo, soldini di Dangp, di Maiki e miei.

    RispondiElimina
  4. mater mediterranea20 marzo 2010 18:15

    Ahi serva Italia, di dolore ostello,nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di provincie ma bordello!Dante l'aveva capito molti secoli addietro che la classe dirigente italiana non era seguace del" dolce stil novo",nè che le varie bagasse,sorry, escort erano "madonne"gentili e oneste"

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.