domenica 14 marzo 2010

Minzolini è l'evoluzione di Vespa

Nel suo ultimo editoriale, Minzolini ha detto che lui, come tutti i suoi predecessori, ha avuto diversi colloqui telefonici con il premier. Mi ricorda tanto Bruno Vespa quando disse: «il mio editore di riferimento è la Dc».
Ecco, Minzolini è l'evoluzione di Vespa. Anche lui tanto sfacciato da ammettere di essere alle dipendenze del potere, ma più arrogante e censore. Mi costringe a rimpiangere Mimun e Riotta, dopotutto loro erano solo dei prototipi difettosi.

2 commenti:

  1. "magari" ci fosse ancora Mimun!!!

    RispondiElimina
  2. "magari ci fosse ancora Mimun" non riesco a dirlo.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.