giovedì 8 aprile 2010

Crescerai con dolore

"Mi chiamo Gianni Bisoli, sono nato a Sirmione il 15 settembre 1948. Sono diventato sordo a otto anni circa. Ho cominciato a frequentare l’istituto Antonio Provolo di Verona all’età di nove anni. Tre mesi dopo la mia entrata in istituto e fino al quindicesimo sono stato fatto oggetto di attenzioni sessuali. Sono stato sodomizzato e costretto a rapporti orali e masturbazioni dai seguenti frati e fratelli laici: don Giuseppe, don Arrigo, don Aleandro, don Giovanni, don Alcide, don Luigi, don Rino e don Danilo, don Nicola, don Giovanni, don Basco, don Agostino, don Giuseppe, fratello Erminio. Devo ancora dichiarare che, dall’età di 11 anni fino ai 13, sono stato più volte accompagnato nell’appartamento del vescovo di Verona, monsignor Giuseppe Carraro, dove il vescovo stesso mi ha sodomizzato e preteso altri giochi sessuali."
Il Fatto Quotidiano - 8 aprile 2010 (Documento PDF)
Via: Lo Sgabuzzo

4 commenti:

  1. Le storie dei bimbi Americani, Irlandensi e Tedeschi sono altrettanto spaventose. E il commento dei pretonzi della setta catto-cristiana li definiscono chiacchiericci. Non ho parole da dire contro gli infami. Solo schiaffoni e calci in culo.

    RispondiElimina
  2. Piano con le accuse. Magari questo Bisoli provocava...

    RispondiElimina
  3. @ Aries 51 - Le storie sono simili ma da noi lo scandalo non esplode. Troppo potenti.

    @ Bastiano - dicono che andasse in giro con i calzoncini troppo corti...

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.