giovedì 13 gennaio 2011

Quelli della Corte Costituzionale sono cattivi

Dopo che la Consulta ha parzialmente respinto il legittimo impedimento, gli esponenti del centro destra hanno reagito in maniera diversa:

Il catastrofico Bondi: "Siamo di fronte al rovesciamento dei cardini della nostra Costituzione e dei principi fondamentali di ogni ordine democratico" (moriremo tutti!)

L'incompreso Ghedini: "la Corte Costituzionale sembra avere equivocato la natura e la effettiva portata di una norma posta a tutela della possibilità di esercitare serenamente l'attività di Governo" (nessuno lo capisce, poveraccio)

L'originale Quagliariello: "La democrazia italiana resta una democrazia a legittimità limitata" (doveva dire qualcosa di diverso e gli è venuta questa)

La Lega in una dichiarazione congiunta: "la maggioranza dei giudici della Corte ha un atteggiamento ostile nei confronti dei provvedimenti voluti da questo governo" (...)

La Lega è impressionante, hanno unito le loro menti per rilasciare una dichiarazione infantile. Ancora un po' e concludevano con un "cattivi, cattivi, cattivi!".

2 commenti:

  1. mater mediterranea14 gennaio 2011 09:25

    Si sono dimenticati di dire che l'Itaglia è un paese diversamente democratico, con un premier diversamente onesto, ,ugualmente inquisito e diversamente tutelato; non sarebbe stato al posto che è , sinnono.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.