giovedì 14 aprile 2011

Asor Rosa, Giulianone e la sparata pazzesca

Alberto Asor Rosa ha proposto un metodo alternativo per liberarci dall'attuale governo:
Ciò cui io penso è invece una prova di forza che [...] scenda dall'alto, instaura quello che io definirei un normale «stato d'emergenza», si avvale, più che di manifestanti generosi, dei Carabinieri e della Polizia di Stato congela le Camere, sospende tutte le immunità parlamentari, restituisce alla magistratura le sue possibilità e capacità di azione, stabilisce d'autorità nuove regole elettorali, rimuove, risolvendo per sempre il conflitto d'interessi, le cause di affermazione e di sopravvivenza della lobby affaristico-delinquenziale, e avvalendosi anche del prevedibile, anzi prevedibilissimo appoggio europeo, restituisce l'Italia alla sua più profonda vocazione democratica,[...]

Quello che più mi irrita di questa sparata pazzesca, a parte la sua natura per nulla democratica, non è la chiamata al golpe o l'inefficacia del metodo sulla testa dei votanti di destra. Quello che più mi irrita è la mega sponda regalata a Giulianone Ferrara fetecchia (cit) per urlare al colpo di stato comunista. Questa sì che è servita a peggiorare la testa dei votanti di destra.

1 commento:

  1. Hai ragione te , ma cavolo , mi ha levato le parole di bocca, quelle che mi tengo come un boccone che non riesco a mandar giù.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.