sabato 13 agosto 2011

Guzzanti e Guzzanti


rispostesenzadomanda:
Corrado Guzzanti, a proposito del padre che sostiene che la povertà sia un castigo divino (via eclipsed)

1 commento:

  1. Mio padre,che sarebbe facilmente passato per la cruna dell'ago ma non nel regno dei cieli, perchè pervicacemente povero(dote che, ahimè ha lasciato in eredità ai figli e, temo, anche ai nipoti) e dunque"castigato" da Dio,diceva questa cavolata:
    " sa emmina est dili'ha 'hammente una tassa de gristallu, est gai pro natura, si si 'hannidi no servi prus, pro 'hussu s'ommine la deppe' guidare".traduzione: la donna è fragile per natura, l'uomo ,sempre per natura, la deve guidare.
    Questa cavolata è tenerissima in confronto a quella di Guzzanti,uomo di cultura vasta ed eccletica,uomo "responsabile" e per di più con molti soldi facilmente guadagnati.
    Ma questo Guzzanti è nipote di Calvino o cugino di Berlusconi o figlio di donna sempre incinta?
    Che tirata! E' proprio vero che i poveri sono matti! Ma perchè non me ne sono andata in vacanza in Costa Smeralda?
    matermediterranea

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.