martedì 2 agosto 2011

L'Italia è un Paese schifoso

di pugioba


Abbiamo scritto più volte che stava per crollare. Più volte negli anni. A tratti speranza, poche volte una quasi certezza. Disattesa. Non è mai accaduto. Ogni volta siamo caduti noi, più in basso, e ogni volta il Paese si è adeguato. Sempre più disoccupati, sempre più corrotti e corruttori indagati. Lo scontro tra poteri dello Stato sempre più insanabile. E tutto per chi? Sempre per la stessa persona e per qualche migliaio di tirapiedi che, a vario titolo, usufruiscono di questo stato di cose. La Borsa, finta cartina tornasole della ricchezza di una nazione, sta per essere cannibalizzata definitivamente dagli speculatori mondiali, che si avventano sull'animale morente per farlo a brandelli e spartirselo. Tremonti, che già nei tanti anni di ministero non ha fatto altro che lasciare che le cose accadessero, ora deve difendersi da un attacco che proviene direttamente dall'interno, dall'alto. La sua legge finanziaria è commovente. Inutile. I ricchi non si toccano, si taglia su chi già ha poco o nulla. Deputati e Senatori, sindaci, presidenti di regioni e province che insultano i precari, gli omosessuali, gli extracomunitari. L'insulto risiede nel fatto che questa gentaglia rappresenti un popolo intero. Forze dell'ordine che picchiano i cittadini che difendono il loro territorio, la loro vita. Leggi inique, carceri stracolme. Ignoranza, xenofobia, paura. L'Italia in salsa Berlusconi-Lega fa ribrezzo. Siamo un Paese schifoso, ci scagliamo contro i più deboli, non sappiamo reagire, ci adattiamo a tutto. Meritiamo tutto quello che sta per succedere.

5 commenti:

  1. Eppure al borghese piccolo piccolo con la mente lucida basterebbe farsi nascere un piccolo dubbio tipo: ma io cosa ho fatto per meritarmi per esempio la crisi mondiale o la mafiopolitica o l'aumento di tutte le tasse piuttosto che l'avvelenamento del territorio o i tagli alla sanità e all'istruzione? in tutto questo schifo "ad soldam" perché ci devo rimettere solo io e altri milioni di cittadini onesti, mentre qualcun altro ne ricava profitto legalizzato?
    ma egli è distratto ad arte dai media, ancora riesce a fare bella figura con l'amico o il vicino e se l'aumento della benzina o del pane avviene in silenzio un centesimo alla volta senza fermarsi mai, il rincaro non esiste, perché non è scritto in nessuna testata, non ne parla nessuno, è considerato automaticamente fisiologico, normale come pagare(in extra) per curarsi o istruirsi ...eh i servizi si pagano, e si sta zitti altrimenti si passa da barboni, scordando che li abbiamo già pagati con le normali tasse. Stanno giocando al gatto e il topo con noi, possiamo sperare di vincere solo usando al meglio il cervello.

    RispondiElimina
  2. Non siamo un paese schifoso,siamo un paese che è ritornato ad essere ignorante e quindi facilmente raggirabile da chi ha in mano il potere; bisogna riappropriarsi del proprio cervello ed essere disposti a combattere ,per risalire la china,con l'intelligenza e non con la furbizia. Ma "ha da passà a nuttata".
    matermed.

    RispondiElimina
  3. http://www.wakeupnews.eu/la-silenziosa-rivoluzione-in-islanda/

    RispondiElimina
  4. io me ne fotto dell italia e di tutti tra un anno me ne vado per sempre in canada ci sono stato li, e vi assicuro che non manca niente il lavoro c'è e la mentalità e diversa.

    RispondiElimina
  5. L"Italia và sempre più in merda per un motivo semplice :
    Quasi tutti gli italiani sono un popolo di lamentosi ,criticoni ignoranti è deficenti vili che non hanno il coraggio di combattere per le cose giuste !
    Se in un qualsiasi sindacato italiano un sindacalista volonteroso è onesto difende gli interessi degli operai italiani viene preso di mira dalle autorità italiane e viene pubblicamente infamato è callunniato da parte dei cosidetti datori di lavoro e parte dei politici italiani corrotti o mafiosi .
    Cosa fanno gli operai italiani ?
    Difendono il sindacato che li aiuta ?
    No !
    Difendono il sindacalista onesto e corretto che li difende ?
    No !
    Gli operai italiani da bravi stupidi codardi abbandonano il sindacato che li difende gli interessi degli operai oppure abbandonano il sindacalista !
    Quasi sempre questi operai italiani codardi non contenti di aver isolato un sindacato onesto oppure un sindacalista onesto pure gli gettano fango .
    Questi operai codardi spesso danno fiducia ad un sindacato o sindacalista criminale è corrotto che li frega ! Quasi tutti gli italiani si comportano più o meno da stupidi vigliacchi come questi operai che ho portato come esempio . Tutti gli italiani si lamentano perchè le paghe sono da fame oppure perchè le leggi o i diritti non sono mai rispettati !
    Però nessun italiano quando c"è la possibilità di poter FINALMENTE CAMBIARE ROTTA HA LE PALLE O IL CORAGGIO DI DARE FIDUCIA A CHI SE LA MERITA PER CAMBIARE LE COSE CHE NON FUNZIONANO IN ITALIA ! Molti italiani stupidi è paurosi apettano che qualcuno con le palle che faccia i loro interessi ! AHHH AHHHH !! Nel 1993 Erano molti gli italiani morti di fame stupidi è coglioni pronti a votare x Berlusconi o per la Lega Nord di Bossi perchè credevano che votando per un governo di destra Berlusconi -Bossi avrebberò avuto meno tasse più lavoro meno stranieri è più soldi !

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.