sabato 3 settembre 2011

Eroi dimenticati

Un tempo considerati eroi, uomini perfetti e orgoglio della patria, oggi sono un peso. Essendo malati, fragili e quindi scomodi, non rappresentano più quel fascino ignorante che tanto piace ai politici e ai produttori d'armi e d'energia.
L'Esercito non li rileva o preferisce nasconderli. Sono i reduci della strage del compound italiano in Iraq nel novembre del 2003, quelli affetti dalla sindrome post traumatica da stress (Ptsd): un disturbo che colpisce soprattutto i militari. http://inchieste.repubblica.it

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.