lunedì 7 gennaio 2008

Munnezza

munnezza
Era il 1994 quando:
al festival di Sanremo Laura Pausini arrivò terza con Strani amori, vennero uccisi Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, alle elezioni politiche si affermò il Polo delle Libertà, venne trovato morto nella sua casa Kurt Cobain, morì in un tragico incidente il pilota brasiliano Ayrton Senna, venne scoperto in Argentina Erich Priebke, Nelson Mandela venne eletto presidente del Sudafrica, la Procura di Palermo chiese il rinvio a giudizio di Giulio Andreotti per associazione mafiosa, la nazionale di calcio italiana perse il Mondiale con il rigore fallito da Roberto Baggio, Michael Schumacher diventò per la prima volta campione del mondo, affondò il transatlantico Achille Lauro
e...
Umberto Improta, Prefetto di Napoli, divenne commissario straordinario nella gestione dei rifiuti in Campania.
Da allora la situazione campana non è cambiata, si sono succeduti: governi, sindaci, presidenti, capi mafia e persino Papi, ma l' immondezza sta sempre lì.
Nessuno può dire che non sapeva, la responsabilità è di tutta la classe politica di questo paese, tutti sapevano che la Camorra controllava il ciclo dei rifiuti ma non è stato fatto niente.
A mio parere l'unico modo per uscire da questa situazione è iniziare un lavoro serio che porti per prima cosa un coinvolgimento dei cittadini con la raccolta differenziata, Napoli è solo al 94mo posto in una classifica di 103 città, redatta da Legambiente, che evidenzia la percentuale di rifiuti differenziati:

1 Novara 66,90%
2 Verbania 66,60%
3 Asti 62,60%
...
20 Torino 36,90%
...
42 Firenze 30,80%
43 Milano 30,50%
...
45 Bologna 28,70%
...
62 Bari 17,40%
...
64 Roma 16,20%
...
78 Palermo 9,70%
...
94 Napoli 6,10%
...
100 Ragusa 3,10%
101 Siracusa 2,80%
102 Messina 2,00%
103 Isernia 1,80%

La vera “munnezza” non è quella per la strada ma quella che sta seduta nelle poltrone.

1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.