martedì 20 maggio 2008

In Iraq le riserve petrolifere più grandi al mondo

puzzleSi è scoperto che l'Iraq possiede le riserve petrolifere più grandi al mondo, 350 miliardi di barili, il triplo di quelle accertate finora e superiori ai 264 miliardi di barili presenti nella penisola arabica.
Lo ha riferito al Times il vicepremier iracheno Barham Salih, che ha aggiunto "E' in atto un dibattito nel governo e tra i leader politici sul tipo di struttura di gestione che dovremmo avere, io sono favorevole alla liberalizzazione del settore e a consentire l'ingresso dei privati per sviluppare queste enormi risorse".
Manco a dirlo, BP, Exxon Mobil, Chevron, Royal Dutch Shell e Total stanno già tentando di accaparrarsi i diritti di sfruttamento.
Un altro tassello si aggiunge al puzzle che descrive i sospetti sulla missione USA in Iraq, dopo la confessione del presidente Bush sull'errore dei servizi segreti per quanto riguarda le armi di distruzione di massa, ecco arrivare un'altra conferma del perché l'amministrazione dei petrolieri abbia spinto per esportare la democrazia nell'ex Mesopotamia.

1 commento:

  1. hei,ma chi e' stato quel genio che se ne e' accorto?
    silenzio pero,non lodite a bush,senno' poi se lo prende tutto.............

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.