giovedì 27 novembre 2008

La sparata di Frattini: è sicuramente Al Qaeda

PHOENIXIl ministro degli Esteri Franco Frattini: «Quaranta italiani - ha detto - sono rifugiati nel consolato italiano di Mumbai, mentre altri sette si trovano ancora nell’albergo non del tutto liberato». «Siamo di fronte - ha aggiunto il titolare della Farnesina - a un strategia meticolosa che non può che appartenere ad Al Qaeda»[Corriere.it]
"non può che appartenere ad Al Qaeda"? E le prove? ma andiamo con ordine:
Per Frattini è sicuramente stata Al Qaeda; per i servizi Indiani è opera del gruppo terrorista Lashkar-e-Toiba (Esercito dei Puri), il principale gruppo armato indipendentista kashmiro sostenuto dai servizi segreti pachistani e legati ad Al Qaeda (ma non è Al Qaeda); per Chrtistine Fair, nota studiosa di terrorismo sud-asiatico, e Bruce Hoffman, esperto di terrorismo della Georgetown University, gli attacchi in questione non hanno niente a che vedere con Al Qaeda perché il modus operandi è completamente diverso, è più probabile che si tratti dei Mujaheddin Indiani che avevano già minacciato un "mortale attacco" a Mumbai.
Per concludere in bellezza, c'è pure un braccialetto sacro, segno di riconoscimento degli estremisti indù (quindi non musulmani), indossato da alcuni terroristi durante l'assalto.
Comunque per Frattini è sicuramente Al Qaeda.

2 commenti:

  1. io gli ho anche visti, c'era pure Osama

    RispondiElimina
  2. Adesso aspettiamo l'ennesimo audio di Al-Zawhari.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.