venerdì 28 novembre 2008

Vedi Pakistan leggi Afghanistan

IndiaPer i servizi segreti Indiani, gli attacchi terroristici di Mumbai sono opera del Lashkar-e-Toiba, l'ormai famoso gruppo jihadista pachistano legato ad Al Qaeda e ai servizi di Islamabad.
Comunque i dubbi rimangono perché: il Lashkar-e-Toiba ha smentito ogni coinvolgimento, i Mujaheddin Indiani - che hanno annunciato e poi rivendicato l'attacco a Mumbai - non vengono tenuti in considerazione, l'attacco non era kamikaze e, nonostante la caccia all'angloamericano, su oltre cento vittime solo una è britannica.
I media occidentali stanno al gioco, rievocano parole già sentite sette anni fa: Al Qaeda, terroristi, 11 settembre (indiano), attacco, etc. Però è cambiata una parola, anzi, il nome del paese che ospita i terroristi, non si parla più dell'Afghanistan ma del Pakistan.
Avevamo già scritto dei bombardamenti USA in territorio pachistano e dei recenti attriti tra Islamabad e Washington che hanno portato il presidente Asif Ali Zirdari a stringere accordi con la Cina per staccarsi dagli aiuti occidentali. Gli attacchi non si sono fermati e se gli Stati Uniti vogliono aumentare il volume di fuoco hanno bisogno dell'appoggio dell'opinione pubblica internazionale.
Perciò non stupitevi se, d'ora in avanti, sentirete parlare spesso di Al Qaeda Pakistan, terroristi Pakistan, 11 settembre Pakistan, attacco Pakistan, perché la guerra ha bisogno di pubblicità.

1 commento:

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.