mercoledì 7 gennaio 2009

Scandagliare pc senza mandato

punto-informatico.it: il Consiglio dei Ministri europeo, starebbe insinuando nel quadro normativo la possibilità per le forze dell'ordine di scandagliare i computer dei cittadini e di monitorare le loro attività senza bisogno di alcun mandato.
Questa notizia è piuttosto allarmante, in questo modo lo stato può ispezionarci il pc senza interpellare un organo indipendente come la magistratura. Un giornalista che deve smascherare un politico corrotto, solo per fare un esempio, non potrebbe lavorare tranquillamente con il pensiero che il governo, e quindi il politico, possa controllare il suo lavoro.
Alfano ha già pensato a qualcosa di simile, però lo ha esteso a tutte le indagini. In certe cose il nostro governo è sempre più avanti.


PS: Ringrazio SolarTime per aver assegnato a questo blog il premio Dardos.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.