mercoledì 11 febbraio 2009

Israele vota a destra

Tzipi LivniLe elezioni in Israele hanno decretato che i 120 seggi del Parlamento saranno suddivisi nel seguente modo: Kadima 28, Likud 27, Israel Beitenu 14, laburisti 13.
A questo punto si prospetta un governo israeliano estremamente spostato a destra grazie all'escalation del Likud capeggiato da Netanyahu (quest' uomo ritiene che i palestinesi non abbiano diritto alla terra perché sono essi che l'hanno "rubata" nel 636 dopo Cristo) e del partito di estrema destra e xenofobo Israel Beitenu.
Il Kadima, partito di centro destra, ha come leader Tzipi Livni, l'ex agente del Mossad (servizi segreti israeliani) a Parigi, che sicuramente vorrà proseguire la politica del precedente governo.
Come potrete immaginare, per i palestinesi si prospetta un futuro particolarmente triste, un futuro che solo l'occidente può rendere migliore.
Staremo a vedere se Super Obama avrà gli attributi necessari.

4 commenti:

  1. Non riesco ad immaginare in prospettiva il futuro prossimo di Israele...

    RispondiElimina
  2. Israele avrà il governo che si merita, come ogni paese democratico... compreso il nostro naturalmente.

    RispondiElimina
  3. bel blog, me lo sono "segnato" .. e vado ad aggiungere Netanyahu alla LISTA (http://auguridilungavita.blogspot.com)

    RispondiElimina
  4. Ho letto la lista, c'è un bel po di gentaglia! :)

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.