venerdì 8 maggio 2009

Brad Pitt e Jennifer Aniston si riavvicinano

di pugioba

Pare che Brad Pitt e Jennifer Aniston si stiano riavvicinando: Crisi per la coppia più bella di Hollywood Pitt-Jolye?

Voi direte: e a me che mi frega? Devo aver sbagliato blog! Dove sono i graffianti post sull’Italia che va a picco? Sul presidente maialo? Sul presidente mafioso? Sul presidente diversamente alto? Sul presidente piazzista?

Non avete sbagliato blog, volevo solo farvi notare una cosa. A che serve continuare a scambiarci le notizie in modo massonico (e lo siamo, visto che i sondaggi ci danno al 25%) se l’unico risultato è l’aumento del nostro astio e l’allontanamento dal reale sentire del paese? Forse è ora di cominciare a sintonizzarci su quel restante 75%, capire in che modo si riesca a comunicare con loro, tradurre le notizie che riteniamo fondamentali in piccole pillole quotidiane, come degli slogan, da ripetere a tamburo battente, tutti assieme. In tal modo si può replicare con le stesse modalità di chi da 15 anni fa degli slogan e delle idee preconfezionate un marchio, vincente, di fabbrica. Se siamo convinti, e lo siamo, che le nostre idee siano corrette, non cadiamo nella trappola mortale del “troppo ragionato”, perché uguale a “troppo noioso”. Slogan chiari, brevi, da riutilizzare sul posto di lavoro, al bar, a cena in casa, dall’amante, meglio se minorenne…

Un momento, quello che ho appena scritto non è uno slogan, è un comizio…magari anche voi vi siete già annoiati, anzi, non siete arrivati nemmeno qui giù; siete andati a verificare l’attendibilità della notizia su Brad e mogli. Vi piace essere italiani di destra ma ve ne vergognate eh? Vi piacerebbe essere come quelli che criticate. Non preoccupatevi, lo siete. Mi sa che il rapporto 75-25 è sbagliato. Quello corretto è 95-5.

3 commenti:

  1. Buongiorno. Hai messo una bella cornice ad una tristissima foto di gruppo.

    RispondiElimina
  2. hai ragionissima...l'operaio negli anni sessanta,settanta aveva la grande ambizione di affrancarsi studiando, e la sinistra era anche veicolo di cultura, poi negli "80 ha voluto anche lui gli abiti firmati e le settimane bianche per illudersi di non essere un poveraccio...e i libri non gli interessavano più...così adesso vorrebbe assomigliare un pò a Silvio: forse è proprio vero che dobbiamo riconoscere e combattere il Silvio che è in ognuno di noi...tu ,per esempio, sotto sotto sogni la Noemi e di sposare Veronica...forse...purtroppo...

    RispondiElimina
  3. hai fatto un comizio! ora fai!!!!

    una qualunque

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.