mercoledì 13 maggio 2009

Divulgate i rischi del nucleare

Le ultime notizie sono abbastanza terrificanti: Centrali in Puglia, Sardegna e Piemonte contro i rischi di terremoti e inondazioni, ma non contro gli incidenti in centrale naturalmente.
Poi quella più terribile: Nucleare, via libera del Senato, 6 mesi per scegliere i siti. In barba ad un referendum e ai sondaggi, il nostro paese va dritto dritto verso la scelta più stupida e criminale.
Ora che abbiamo fatto il quadro della situazione bisogna passare all'azione: divulgate questo post con tutti i mezzi, il link al post è:

http://ladridimarmellate.blogspot.com/2009/05/divulgate-i-rischi-del-nucleare.html

Non voglio farmi pubblicità per cui potete anche segnalare solo i video qua sotto con questo link:

http://www.youtube.com/watch?v=kMsqgwtPj6w

Grazie.

Ora passiamo ai video che raccolgono il parere di alcuni esperti:

Carlo Rubbia - Premio Nobel per la fisica, oggi collabora con il CIEMAT
Gianni Mattioli - Professore di Fisica all' Università la Sapienza di Roma
Gianni Tamino - Professore di Biologia all'Università degli Studi di Padova
Emilio Del Giudice - Primo ricercatore dell'Istituto nazionale di fisica nucleare
Angelo Baracca - Professore di Fisica all'Università degli Studi di Firenze




Il resto della conferenza di Scanzano la trovate su www.arcoiris.tv

16 commenti:

  1. Io stravaccato sul divano di casa, birra fresca, tv accesa, sorrido beato. In onda: manganellate in quel di Iglesias a quelli che protestano per l'apertura della centrale. Perchè tanto cinismo? Andatevi a vedere i dati elettorali delle regionali e delle politiche...

    RispondiElimina
  2. Manda il link che c'è di mezzo il culo di tutti.

    RispondiElimina
  3. qui i regionali:

    http://www.regione.sardegna.it/argomenti/attivita_istituzionali/elezioni2009/risultati_comune.html

    Se non erro, la Sardegna viene da sempre indicata come regione ideale per un sito nucleare. Se non erro, nel programma di Berlusconi, e quindi di Cappelloni, il nucleare è contemplato.

    Faccio male a sdraiarmi su quel divano?

    RispondiElimina
  4. Uomo Radioattivo13 maggio 2009 19:54

    ...In Sardegna, dalle parti di S. Margherita di Pula a sud. O anche sulla costa orientale, fra S. Lucia e Capo Comino. O più giù, davanti a Lanusei, alla foce del Rio Mannu.....

    Cosa centra Iglesias?

    RispondiElimina
  5. Uomo Radioattivo13 maggio 2009 19:56

    Se da quel divano riesci a vedere il fungo si!

    RispondiElimina
  6. Ora il riepilogo di come si espresse la Sardegna, sempre alla luce della politica pro-nucleare del PDL, alle politiche 2008 (camera e senato).

    http://www.repubblica.it/speciale/2008/elezioni/camera/sardegna.html

    http://www.repubblica.it/speciale/2008/elezioni/senato/riepilogo_nazionale.html

    L'intento radioattivo era chiaro a tutti.
    Il mio divano ha diversi posti, ho birra in frigo, chi vuol venire a casa?

    RispondiElimina
  7. Occhio che la birra non sia prodotta vicino a una centrale

    RispondiElimina
  8. Non ti preoccupare, se hai dubbi, ho anche vino. Vi attendo numerosi!

    RispondiElimina
  9. Questa estate campeggio a Capo Comino, Bastià porta la birra.......e anche il casco!!!

    RispondiElimina
  10. Speriamo che il passare all’azione non si limiti solo a questo articoletto.
    visti i risultati delle elezioni in Sardegna e quella che è stata la disparità di mezzi di comunicazione in campagna elettorale si potrebbe dire che, da un punto di vista politico, esistono due Sardegne. Mi sembra un buon motivo per non rimanere seduti in quel divano. Perez ci vediamo a Capo Comino….

    RispondiElimina
  11. Io con quest'articoletto ho già iniziato...

    RispondiElimina
  12. Ripeto: speriamo non si limiti a questo.

    RispondiElimina
  13. Ma perchè gli italiani ragionano con viscere ed emozioni senza avere conoscenze,dati certi ,e conoscenza almeno minima di cio' che discutono??:Le massaie in merito al nucleare dicono"non voglio saltar per aria" e altri "finiremo tutti radioattivi....MA BASTA facciamole(anche nel mio garage) e pensiamo la NECESSITA' di energia necessaria reale,non solo solare,eolica,GOLDRAKE,e fantasie varie.W il nucleare,soprattutto se sarà a fusione e non a scissione\fissione,CAPITE la differenza??Saluti alla solita mamma che è sempre incinta di voi antitutto....

    RispondiElimina
  14. Oh, ignorantello. Lascia perdere le mamme e vedi di informarti: la fusione nucleare non è disponibile.

    RispondiElimina
  15. Stefano Maresca16 febbraio 2010 23:20

    Maddai,Tonino mi fai tutto un discorso sulla necessità di informarsi e poi mi parli di centrali a fusione nucleare che purtroppo restano per ora nel mondo della fantascienza?!?

    RispondiElimina
  16. Ma sto tonino ci è o ci fa?

    Due sono le cose, o è un appassionato di fantascienza e quindi crede che i fumetti siano realtà o è scemo totale come tutti quelli che voitano per il nano...

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.