mercoledì 26 agosto 2009

I Patti della Lega

In un post del 15 novembre 2007 (!), quindi durante il governo Prodi, avevamo riportato l'ordine del giorno G84.100 dove il Senato impegnava "il Governo nel pieno rispetto delle leggi vigenti e degli accordi intercorsi tra Stato, Chiesa Cattolica e altre confessioni religiose, ad assumere le iniziative necessarie volte alla modifica dei criteri di ripartizione del gettito dell'8 per mille, al fine di garantire che in caso di scelte non espresse dai contribuenti, le relative risorse siano destinate a scopi di interesse sociale o di carattere umanitario a diretta gestione statale."
L'esito della conseguente votazione è stato:

Presenti 305
Votanti 304
Astenuti 10
Favorevoli 92
Contrari 202

Maggioranza 153

e l'ordine del giorno è stato respinto.
Questo dovrebbe farvi capire che la minaccia della Lega sulla revisione dei Patti lateranensi non sta né in cielo né in terra. In poche parole: è la solita minchiata estiva che serve a pubblicizzare quanto ce l'hanno duro.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.