martedì 20 ottobre 2009

Via libera per "Oil"

"Oil", il documentario-inchiesta del regista e produttore Massimiliano Mazzotta che denuncia l'alta incidenza di malattie tumorali negli operai e negli abitanti del paese vicino alla raffineria della famiglia Moratti, continuerà ad essere proiettato nelle sale. La Saras, che aveva tentato di bloccarlo presentando ricorso alla Procura della Repubblica, ha perso la causa ed è stata condannata al pagamento delle spese processuali. Solo tremila e centoquaranta euro, purtroppo.
L'azienda: «Rimane in piedi la causa civile intentata per risarcimento danni dalla società e dai dirigenti Saras coinvolti nel filmato Oil». E speriamo vi vada male anche quella.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.