sabato 7 novembre 2009

La banda stretta


800 milioni di euro per lo sviluppo della banda larga bloccati dal Governo, ci sono altre priorità dicono. I soldi saranno resi disponibili dal Governo solo una volta certi del superamento dell'emergenza dettata dalla crisi economica, ha detto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta.
Come al solito questa maggioranza si contraddice in continuazione. Mentre "Lui" dice che "la crisi è alle spalle" e "abbiamo superato anche l’Inghilterra, siamo il sesto Paese più ricco", non troviamo i soldi per la banda larga e, sopratutto, per cose più importanti come l'assistenza ai malati di SLA.

2 commenti:

  1. la priorità del ponte sullo Stretto. Ma forse Messina avrebbe bisogno di ben altre opere di risanamento e protezione.

    ps. hai avuto anche tu l'invasione dei commenti anonimi insulsi e ripetitivi?

    RispondiElimina
  2. Si, ho dovuto inserire la parola di verifica, l'ho segnalato qui.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.