giovedì 26 novembre 2009

Veronica, ringrazia Obama

  1. Marchionne: "Abbiamo in Italia sei stabilimenti e produciamo l'equivalente di quello che si realizza in una sola fabbrica in Brasile. Questo è fuori da ogni logica industriale, riflette una realtà che non c'è più"
  2. La moglie del premier, secondo fonti ben informate, avrebbe presentato una richiesta di tre milioni e mezzo al mese come assegno di mantenimento.
  3. Barack Obama, presidente degli Stati Uniti e premio Nobel per la Pace, non firmerà il trattato internazionale per la messa al bando delle mine antiuomo.

Queste tre notizie sono legate fra loro indissolubilmente, se non ve ne piace una ne consegue che anche le altre non sono di vostro gradimento. Le analogie sono ovvie: da noi un operaio perde il lavoro e in Afghanistan un bambino perde la gamba per lo stesso motivo; un operaio guadagna mille e rotti euro al mese perché Veronica ne vuole tre milioni e mezzo; se Silvio sarà in grado di elargire quella cifra, lo deve anche allo strapotere militare statunitense che ha bisogno di quelle mine; etc. Le parole di Scajola sono solo battute per incantare il popolino.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.