giovedì 7 gennaio 2010

Baby Scanner

body_scannerZambardino sul Body Scanner: "Così, mentre brindavamo al 2010, e con la paura del nigeriano depresso con un preservativo pieno di esplosivo, ci siamo giocati un’altra fetta di libertà."

È vero, ma mi urta di più sapere che esistono aggeggi elettronici che permettono di verificare la mia posizione in tempo reale. Quali? Cellulari, computer collegati alla rete, passaporti con chip, carte di credito, bancomat, etc.
Tornando al tema principale, qualcuno ha sollevato la questione della pedopornografia: l'addetto al Body Scanner potrebbe scattare un foto ai nostri bimbi e metterla a disposizione dei pedofili. Siamo alla stupidità immensa, basterebbe una macchina fotografica in spiaggia per saziare quelle menti malate.
Comunque il nocciolo della questione è chiaro: l'opportunità per toglierci po' di libertà è sempre colta al volo.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.