mercoledì 13 gennaio 2010

Google anti Cina

Quelli di Google si sono rotti le scatole di continuare a censurare in Cina. Il motivo scatenante (ufficiale), pare sia stato l'intromissione di alcuni hacker nell'account Gmail di alcuni attivisti umani cinesi.
Dal blog di BigG:
"Questi attacchi [...] ci hanno portato a concludere che si debba rivedere la fattibilità delle nostre attività di business in Cina. Abbiamo deciso che non siamo più disposti a continuare a censurare i nostri risultati su Google.cn e quindi, nelle prossime settimane, discuteremo con il governo cinese le basi sulla quale possa operare un motore di ricerca non filtrato nel rispetto della legge o del tutto. Ci rendiamo conto che questo può significare dover chiudere Google.cn e, potenzialmente, i nostri uffici in Cina. "

Perdere centinaia di milioni di potenziali clienti non è poco, onore a Google.

2 commenti:

  1. aspetta...vediamo come va a finire

    RispondiElimina
  2. Non ti fidi? :)
    Comunque hai ragione, meglio aspettare.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.