giovedì 18 febbraio 2010

Siamo un limite... e sardignoli


Da un frammento di un'intercettazione allegata agli atti dell’indagine sui rapporti tra il coordinatore del Pdl Loris Veridini e l’imprenditore toscano Riccardo Fusi. Con la partecipazione straordinaria di Ugo Cappellacci.

Fusi: «Io sono innamorato di quella terra lì». (Cappellacci ride). Un po’ meno dei sardi...».
Cappellacci: «Guarda... sfondi una porta aperta... perché ho la consapevolezza del vero grande limite della Sardegna: noi sardi. E quindi...»


Oltre che sardignoli siamo diventati pure un limite, è come se volesse intendere che siamo limitanti perché limitati. Non è proprio il massimo sentirselo dire dal governatore della tua regione, sopratutto se sei consapevole di come sta svendendo la tua terra.
Su cu...

6 commenti:

  1. mater mediterranea18 febbraio 2010 19:36

    E' anche "Kurrudu,battile e titule",però in questo caso ha ragione;ci siamo sempre svendutisin da quando c'era il regno di Sardegna e quindi i Piemontesi potevano essere definiti sardi" in quanto appartenenti al regno di Sardegna;ma noi sardi abbiamo voluto la Fusione Perfetta. Per noi sardi "s'istrangiu" è sempre stato sacro e signore e noi,giù inchini e "kulu apparau".Alle ultime regionali siamo noi sardi che ci siamo svenduti ad una berrita straniera(Berl.)

    RispondiElimina
  2. scusami tanto ma "ci siamo" è troppo generico. Io insieme a tanti altri Sardi (te compresa) non ci siamo mai venduti e tanto meno svenduti a nessuno e in nessun caso. Ogni volta che ho avuto modo di denunciare e oppormi a qualcosa di oggettivamente sbagliato l'ho fatto. L'inginocchiarmi con il culo all'insù non mi appartiene.
    col c...o che mi arrendo

    RispondiElimina
  3. Un mito Cappellacci...si schiera tra le teste di cazzo che l'anno votato. Che dire, non è che c'ha torto, il vero problema siamo noi sardi che ancora non abbiamo fatto irruzione in casa sua per prenderlo a calci nel culo fino a farlo espatriare.
    Siamo pecoroni e minchioni, c'ha ragione.

    RispondiElimina
  4. siamo anni che lo pariamo a Silvio...e ci stiamo abituando e Ugo ne approfitta perchè conosce i Sardi che hanno tanta pazienza ..ma perchè non perderla?

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.