giovedì 22 aprile 2010

Non vive nel peccato

berlusconi ostiaE ora ritorniamo alle cose serie. L'Arcivescovo Rino Fisichella a proposito della Comunione del premier: «Facciamo subito un po’ di chiarezza. Il presidente Berlusconi essendosi separato dalla seconda moglie, la signora Veronica, con la quale era sposato civilmente, è tornato ad una situazione, diciamo così, ex ante.»
Traduzione: se è separato dalla seconda moglie, non copula più fuori dal matrimonio. Quindi non vive nel peccato.
Constatazione: mi state prendendo per il culo? Mi state prendendo per il culo.

Aggiornamento
Malvino sulla stessa questione:
"Giornalista: «Con la separazione dalla signora Veronica, il presidente Berlusconi è nelle condizioni di accostarsi alla comunione dato che non vive più in uno stato di permanenza di peccato?». E Sua Eccellenza: «Esattamente»
Esattamente, un cazzo."

Ahah, continua qui.

3 commenti:

  1. mater mediterranea22 aprile 2010 16:15

    Meriteresti una medaglietta per l'italiano forbito che usi nel descrivere la stuazione ,come dire,del basso ventre del nostro beneamato presidente:copula!(chissà chi è il nome del predicato).Ma poi usi la parola culo e la medaglietta non la meriti più.Così direbbe un buon curato.

    RispondiElimina
  2. Di ciò sono state chiare testimoni tutte le signorine che andavan e venivan da palazzo Grazioli. Ora capisco, cacchio!: era lì stato istruito processo canonico, judice Fisichella. Mi(n)ca andavano lì a darla!
    Ovviamente il porporato chiarisce adesso che può "chiarire" con la sua logica e i suoi distinguo del menga: e prima, scusate, vescovi e preti, il nostro non partecipava forse lo stesso dei riti della Santa Comunione? e nessuno aveva di che ridire della sua, allora, situazione di ... disordine?

    RispondiElimina
  3. @mater - infatti, questo blog verrà scomunicato. Almeno lo spero :)
    @erri - "Mi(n)ca andavano lì a darla!" LOL

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.