lunedì 21 giugno 2010

La Fiat frena sui diritti e l'acceleratore si blocca

di pugioba

Marchionne & C. vogliono riversare il rischio d'impresa sui lavoratori riducendone i diritti e peggiorandone le condizioni lavorative. Pare che per la Fiat la manodopera sia solo un costo, non una risorsa preziosa e, sopratutto, irrinunciabile. Avranno ragione i dirigenti? Secondo me no. Mi rimane un dubbio: la colpa di quanto esposto nel video qui sotto è imputabile ai troppi diritti dei metalmeccanici? Mentre ci pensate, attendiamo una risposta dalla Fiat.

Video: Pedale Bloccato su Giulietta - Bravo - Delta - Stilo

1 commento:

  1. mater mediterranea21 giugno 2010 21:43

    Io non ho capito niente del video(tranne che qualcosa nei pedali è fuori posto),però mi sembra che a Pomigliano si gioca la sorte della classe operaia, dei precari, dei cococo,dei cocodè, degli insegnanti, degli statali etc. etc. insomma di poveri cristi che non possiedono più neanche la prole perchè non possono "permetersela" .Vorrei che gli operai "Resistessero" a oltranza, ma chi lo spiega, poi , a quella scarsa prole che attende a casa che oggi non c'è niente da mangiare?lo Stato? Con gli ammortizzatori? O Marchionne che cataloga lo sciopero come:sono rimasti a casa per vedere la partita.Sarà vero?

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.