giovedì 3 giugno 2010

La manovra finanziaria dei tagli

Se pensavate che questo paese fosse arrivato al limite massimo della sofferenza, vi siete sbagliati. Nella nuova finanziaria l'incremento delle entrate è dovuto in gran parte ad una stima dei risultati ottenuti dai nuovi provvedimenti anti-evasione, il governo si aspetta di ottenere fino a 8 miliardi di euro. Più del 70 per cento dei tagli sono rappresentati da riduzioni nelle spese dei ministeri e decurtazioni varie agli enti locali.
Nella speranza che la lotta all'evasione funzioni, saremo costretti a vivere in un mare di disservizi. I padri di famiglia porteranno i cornetti anti-sfiga in tasca mentre andranno a comprare la carta igienica per la scuola dei figli. Però va tutto bene.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.