martedì 22 giugno 2010

Tentativo di censura a Sestu Sera


Ennesimo tentativo di censura a danno di un blogger. Il gestore di "Sestu Sera", Francesco Pinna, è stato querelato per un commento nel suo blog da un neoeletto consigliere comunale del centrosinistra. Nell'esprimergli tutta la nostra solidarietà, segnaliamo, anche al neoeletto consigliere comunale del centrosinistra, che il ruolo di blogger non è equiparabile a quello di direttore di giornale.
Lo stabilisce una sentenza della Corte di Appello di Torino. Riformando quanto deciso in primo grado, i giudici hanno confermato in parte la condanna nei confronti di un blogger aostano, condannato una pena pecuniaria di mille euro per diffamazione relativamente a due post. È invece stato assolto dal reato di omesso controllo: per la Corte i post che non sono scritti dal gestore del blog sono considerati anonimi.


Via Massimo Marini.

1 commento:

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.