giovedì 1 luglio 2010

Sesso, trans, droga e fascismo

Consigliere provinciale del Pdl in ospedale dopo festino a base di sesso, trans e droga. "Si sarebbe affacciato in uno stato confusionale dal balcone della casa nella quale si stava svolgendo il festino urlando frasi sconnesse e improvvisando un comizio".
Secondo me non era drogato, è consuetudine dei fascisti improvvisare comizi urlando frasi sconnesse affacciati in stato confusionale da un balcone. Pare abbia dichiarato guerra alla Basilicata: spezzeremo le reni ai potentini!

1 commento:

  1. Leggo che è in politica dall' età di 17 anni. Sicuramente è sotto stress da fancazzismo. Consiglio un periodo di disintossicazione tramite lavori forzati in una miniera della Cina.

    RispondiElimina

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.