giovedì 23 settembre 2010

Freedom Flotilla, violato il diritto internazionale


la commissione d'inchiesta designata dal Consiglio per i diritti umani dell'Onu (Unhrc) ha stabilito che l'assalto alla Freedom Flotilla del 31 maggio, che è costato la vita a nove attivisti turchi, ha costituito una violazione del diritto internazionale. Le accuse sono pesantissime: "Omicidio intenzionale, tortura, trattamenti disumani, gravi sofferenze e ferite inferte intenzionalmente". Manco a dirlo, finora Israele si è rifiutato di collaborare con la commissione e ne ha istituita una propria.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.