venerdì 15 ottobre 2010

La Russa si dovrebbe dimettere, ci ha mentito


Siamo in guerra, non ci sono santi. L'abbiamo sempre scritto e ripetuto fino alla noia. Ora l'Espresso pubblica le rivelazioni Wikileak che sbugiardano il ministro La Russa sulle operazioni dei nostri militari in Afghanistan. Operazioni segrete, militari feriti, civili morti e tutto quello che una guerra porta con se.
La Russa si dovrebbe dimettere, ci ha mentito. Ma siamo in Italia dove la menzogna in politica è la regola e al popolo bue non interessa che un bambino afgano abbia il petto squarciato da un 5,56 × 45 mm.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.