lunedì 29 novembre 2010

Chiudere immediatamente Wikileaks

Berlusconi, sui documenti resi noti da Wikileaks, ha dichiarato: "Sono rivelazioni infondate e incredibili di funzionari di terzo grado e riportate da giornali di sinistra". Nel frattempo il senatore statunitense Joe Liebermann, che presiede la Commissione Homeland Security e Affari Governativi del Senato Usa, chiede a Barack Obama di "chiudere" immediatamente Wikileaks. "La pubblicazione di questi file - sdecondo il senatore - non è altro che un attacco alla sicurezza nazionale". A quanto pare il Senatore ha una visione totalmente diversa sui "funzionari di terzo grado" inaffidabili.
Dunque, volendo affondare, B non "è il più esperto e [...] tra i più influenti e considerati nei vertici mondiali", come da lui stesso dichiarato, ma un "incapace, vanitoso e inefficace" leader europeo. Noi lo sapevamo già, ma noi siamo comunisti mentre i "funzionari di terzo grado" non possono esserlo. So' Ammericani! Loro sono gli occhi e gli orecchi del politico più potente al mondo, mica come Frattini.
Ah! Frattini: WikiLeaks vuole "distruggere il mondo". Qualcuno assuma quest'uomo, come cabarettista è perfetto.

Nessun commento:

Posta un commento

Se non volete lasciare i vostri dati personali basta selezionare "Commenta come: Nome/URL" e scrivere un nome qualsiasi.